Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for settembre 2010

L’editoriale di Ernesto Galli della Loggia di questa mattina, scritto ovviamente prima del tanto atteso discorso di Berlusconi alla Camera, mi ha fatto riflettere non poco:

È solo questo fatto, è solo l’impossibilità di scorgere alternative realistiche che può portare oggi ad augurarsi che il governo in carica resti al suo posto. In attesa che prima o poi l’opposizione di sinistra riesca in ciò in cui fino ad oggi non è riuscita: costruire un’unità credibile intorno a un leader e a un programma credibili. Cioè, si metta in condizioni di affrontare l’avversario con qualche probabilità di successo.

La sinistra dov’è? Perchè ci sono solo mezze calzette, omuncoli, mini-Me?
Dov’è la sinistra? L’opposizione non esiste, esistono solo dei pensieri, dei lampi, soffi di vento. Qui ci vuole ben altro. Solo Vendola al momento potrebbe qualcosa, ma non ora, è troppo presto.
Vendola è lontano, deve farsi conoscere, deve cambiare, deve ridimensionare un pò l’ego, parlare meno dell’irrealizzabile e concentrarsi sul realizzabile. E notizie come quelle di oggi non lo aiutano tantissimo.

Berlusconi è impopolare in questo periodo.
Nonostante l’anestesia della pubblica opinione.
Siamo tutti inermi.
Ad un passo dal caos e dalla paralisi totale.

Berlusconi, per i raggiri della storia, è l’unico che ora può mandare avanti la giostra e mantenere in piedi la baracca, l’Italia.
Il male minore.

Ah, l’Italia siamo noi.
Giusto per ricordarcelo ogni tanto.

Annunci

Read Full Post »

http://www.news.com.au/breaking-news/un-to-appoint-earth-contact-for-aliens/story-e6frfku0-1225929498742

Ci mancava solo questa.
Valutate voi…
Ed io che scherzavo non troppo tempo fa sull’Ambasciatore di Dio….

Che tempi grezzi..

Read Full Post »

Unsocial sociability

Gli uomini hanno una contradditoria inclinazione ad associarsi ad altri uomini, ma con riserva di isolarsi nello stesso tempo dalla relazione sociale, perchè nel momento stesso in cui si aggrega agli altri l’uomo si rende conto di possedere dentro di sè la propensione antagonista di voler vedere le cose muoversi nella direzione dei propri voleri. Perciò si aspettano opposizione da tutte le parti in quanto, dalla conoscenza di se stessi, sanno di essere inclini ad opporsi agli altri. Ma è questo antagonismo che risveglia tutti i loro poteri, li spingono a vincere la loro tendenza all’indolenza ed a raggiungere – mossi dalla vanagloria, dalla brama di potere e dall’avidità – un certo rango nei confronti dei loro simili, gente che loro non possono sopportare ma alla quale non si possono sottrarre.

Immanuel Kant

Read Full Post »

l’essenziale è provare a dare il meglio
perché a dare il peggio c’è sempre tempo
e infatti come vedi è tornato l’inverno

l’essenziale è provare a fare in modo
di avere sempre qualcosa in cui credi
da inseguire
per non restare a piedi
l’essenziale è riuscire a dare forma anche a quello che ti sembra assurdo
e se pensi al futuro
non tutto è perduto.

Read Full Post »

Fellation

La fellation (du latin fellatio) est une pratique sexuelle qui consiste à stimuler le pénis du partenaire avec la bouche, les lèvres et la langue. La fellation peut être employée comme préliminaire sexuel ou pour conduire l’homme à l’orgasme. Cette pratique est également désignée par un grand nombre de termes familiers. La fellation étant un rapport bucco-génital, c’est le symétrique pour un homme du cunnilingus pour une femme. Cette pratique a également été observée chez certains animaux, dans un but de gestion de conflits (chez les bonobos, par exemple) ou bien avec une finalité sexuelle (chez certaines espèces de chauves-souris)

Rachida Dati

in poche parole si parla di bocchini

Read Full Post »

Oggi sul Corriere.it (profondità tematica)

Fabrizio Corona, d’altronde, lo ha sempre detto che gli piacevano le more…

Read Full Post »

Gianfranco Fini deve essere lodato. Sta cercando di dimostrare qualcosa di importante.. la grande bugia del berlusconismo.

La commistione tra interesse personale e pubblico, tra interessi privati e “bene” della nazione è palese, ma tant’è!

Con un’opposizione che si fa da sola opposizione, con un Di Pietro che a furia di blaterare gridando ora è rimasto senza voce, al momento in Italia solo Fini può cercare di far finire la parabola governativa di Berlusconi.
Come? Dimostrando. Provando. Togliendo il fango.
Cosa? Tutto quello che molti ormai sospettano, pensano, ipotizzano.
Perchè? La tesi della legittimità popolare del mandato di Berlusconi deve cadere. Non si processano soggetti incapaci di intendere e volere. Bene. L’esito uscito dalle urne nel 2008 è frutto di una incapacità di intendere e volere da parte della società civile, dell’elettorato . Drogata dal bombardamento mediatico e da regole elettorali cambiate in corsa e fortemente criticabili. Intontita da una parte politica, quella della Sinistra, che è scandalosa quanto la Destra berlusconiana. Berlusconi deve terminare questo governo incentrato su questioni che non giovano a nessuno se non ai politicanti, imprenditori, mangiamangia e criminali di turno. Vedi Cosentino (ieri la questione Cosentino è stata ricollegata alla stabilità del governo, ma ci rendiamo conto???? SVEGLIA!!!)

La via di Fini è tortuosa. Difficile. Forse impraticabile (leggi).
Troppi poteri contro.
Ma il politico vero deve prendersi le responabilità che gli si chiedono.
Fini ha una doppia responsabilità: quella che è stata abbandonata dalla Sinistra e quella bruciata dalla Destra.

Non è che la cacciata di Berlusconi ci farà essere un Paese migliore di colpo, non è con Berlusconi fuori dal governo i criminali spariranno, i posti di lavoro fioriranno e via dicendo. La cacciata di Berlusconi permetterà solo una cosa: tornare ad occuparci dell’Italia.
Ne ha bisogno.
Ah, l’Italia siamo noi.

Read Full Post »

Older Posts »