Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for gennaio 2014

 

Roma dove sei? Eri con me,
oggi prigione tu, prigioniera io.
Roma, antica città, ora vecchia realtà
non ti accorgi di me
e non sai che pena mi fai.
Ma piove il cielo sulla città
tu con il cuore nel fango,
l’oro e l’argento, le sale da tè
paese che non ha più campanelli,
vai dolce vita che te ne vai
sul Lugotevere in festa,
concerto di viole e mondanità,
profumo tuo di vacanze romane.
Roma bella, tu, le muse tue,
asfalto lucido, “Arrivederci Roma”,monetina e voilà,
c’è chi torna e chi va
la tua parte la fai,
ma non sai che pena mi dai
Greta Garbo di vanità
tu con il cuore nel fango,
l’oro e l’argento, le sale da tè
paese che non ha più campanelli,
poi, dolce vita che te ne vai
sulle terrazze del Corso
“vedova allegra”, maitresse dei caffè
profumo tuo di vacanze romane

Annunci

Read Full Post »

Tu mi accendi, tu mi tiri su
E come la coppa più dolce che vorrei condividere con te
Tu mi tiri su, non fermarti mai, sono qui con te
Adesso é o tutto o niente
Perché tu dici che mi seguirai dappertutto
Tu segui me, e io, io, io seguo te
Che cosa farai quando le cose andranno male?
Che cosa farai quando tutto crollerà?
Che cosa farai quando l’amore ti distruggerà bruciandoti?
Che cosa farai quando le fiamme saliranno?
Chi verrà e cambierà il corso degli eventi?
Cosa bisogna fare per far sopravvivere un sogno?
Chi ha la facoltà per poter calmare la tempesta interiore?
Chi ti salverà?
Vivo e vegeto 
Resta finché il tuo amore c’é, vivo e vegeto
Resta finché il tuo amore c’é, finché c’é, vivo

 Oh mi tiri su fino alla cima decisiva, così io posso vedere
Oh tu mi tieni sulla corda, finché arrivano i sentimenti
E le luci che puntano verso di me
Ma se questo non vuol dir niente
Come se uno di questi giorni questo dovesse fallire
Tu mi porterai nella casa da dove la magia proviene
E sarò con te

Che cosa farai quando le cose andranno male?
Che cosa farai quando tutto crollerà?
Che cosa farai quando l’amore ti distruggerà bruciandoti?
Che cosa farai quando le fiamme saliranno?
Chi verrà e cambierà il corso degli eventi?
Cosa bisogna fare per far sopravvivere un sogno?
Chi ha la facoltà per poter calmare la tempesta interiore?
Non dire addio

Non dire addio
Nel secondo finale, chi ti salverà?

Read Full Post »

Cosa porti con te? 
spine negli occhi e dadi truccati 
per sopravvivere 
in mezzo a specchi di lacrime e sale 
finisce quì 
mai nessuno che ha provato a capire 
meglio così.. 

tu che brilli e il mondo non lo vede 
timida e leggera come neve 
anima lieve 

Cosa porti con te? 
valige di sogni 
e amori sbiaditi anche senza sole 
senza più linfa da poter investire 
in signor sì 
sta notte è la notte via da quì 
mentre fai le scale il cuore trema 
è un brivido che taglia in due la schiena 
anima aliena 

tu che brilli e il mondo non lo vede 
dimmi dai leggera come neve 
anima lieve 

Read Full Post »

I’d ….

😀

Read Full Post »

un dito

Certe volte giro a vuoto. 
Vado su di giri. 
E mi svuoto. Ancora una volta di più. 
Col piglio di un soffio impetuoso,
poi,
mi chiedo assorto
il mare calmo
la pena di fare quella cosa lì.
Poi il ricordo
e l’armi in pugno 
e fuoco e fiamme dietro il mio braccio.
Sentirsi spezzati
qualcosa di irrisolto
un casino bestiale
un vuoto smisurato
confini lontani
lontani
lontani
e pazzo in giro a prendere frammenti
recuperare ossa 
e ferite.
E tu lì.
Un solo dito servirebbe.
Un dito che mostri 
che vanti
che nascondi 
che magico potrebbe
dar il via
a quello che in fondo 
c’è e solo la paura 
ormai
nasconde al sole

Read Full Post »

profumo

Sospesa. Ti vedo. 
Negli occhi. 
Brilli. 
Sei una sponda. E luce. 
Scalderai il mio sguardo duro e scioglierai ghiaccio e neve in fondo. 

…..

Sospesa. Ti trovo. 
Nel petto. 
Bruci.
Per le mani la bocca si arrende,
tra le mani la pelle si accende,
le tue mani la febbre si spegni. 
Ed il profumo si prende. 

Read Full Post »

ridere

Tu devi ridere..
Come le api e gli uccelli che volano.
Come il sole che sorge.
Come noi che corriamo per le scale.
Tu dimmi che non passa.
Ed io non passo.

Read Full Post »

Older Posts »